Siti e riviste che ospitano racconti brevi

Pubblicazione racconti brevi
Indice

Siti e riviste che ospitano racconti brevi

In Italia c’è un unico grande problema relativo alla pubblicazione di racconti brevi: la difficoltà di trovare un progetto serio che permetta agli scrittori di far leggere i propri scritti.

Esistono, infatti, decine e decine di realtà italiane che ospitano racconti, permettendo agli scrittori di farsi conoscere, ma solo pochissime di queste sono in grado di valorizzarli e riescono a raggiungere un buon numero di persone. Molti progetti sono per lo più siti e blog che ospitano al loro interno, a titolo gratuito, i racconti di chiunque abbia voglia di scriverli.

Vi sono poi le realtà più strutturate, principalmente estere, che offrono una buona possibilità di farsi conoscere e, soprattutto, di costruire una community, fondamentale per gli autori emergenti e per chi decide di auto-pubblicare. Eppure, qualche buon sito sul quale pubblicare racconti e avere la sicurezza che questi verranno letti da un gran numero di persone esiste realmente.

Parliamo principalmente di magazine online e siti web/piattaforme per scrittori: vediamo insieme quali sono i migliori!

Perché pubblicare racconti?

Noi scrittori lo sappiamo bene che non c’è niente di più bello che vedere i nostri lavori pubblicati. Sapere che qualcuno sta leggendo quanto abbiamo scritto e sta provando delle emozioni per le parole che abbiamo trovato per raccontare una storia è qualcosa di fantastico.

Ci sono, però, tante altre ragioni per cui dovresti pubblicare racconti su riviste o siti online.

Dovresti farlo per:

  • aumentare la tua notorietà come scrittore, raggiungere un ampio pubblico di lettori potenzialmente interessati a quello che scrivi e promuovere i tuoi libri;
  • costruire una community letteraria;
  • esercitarti, metterti alla prova e dare voce alle tante storie che riempiono la mente;
  • provare ad essere contattati da case editrici che fanno scouting;
  • ricevere feedback imparziali e migliorare la propria scrittura;
  • entrare in contatto con altri scrittori, con i quali stringere amicizia e scambiare consigli.

Riviste letterarie che pubblicano racconti

Cosa c’è di più bello e gratificante che vedere i propri racconti su un magazine, online o cartaceo, letto da centinaia o migliaia di lettori in tutto il globo? Poche cose, soprattutto per la grande opportunità che questi danno, ovvero di farci conoscere e, soprattutto, di far conoscere quello che scriviamo.

Purtroppo, oggi sono molto poche le riviste che pubblicano racconti di scrittori, soprattutto se emergenti. Eppure alcuni magazine di qualità sono sopravvissuti e li trovi elencati qui sotto.

Rivista Inchiostro

Questa è una delle prime riviste letterarie pubblicate in Italia, una vera e propria istituzione. Fondata nel 1995 da Emanuele Delmiglio, Inchiostro pubblica storie di scrittori esordienti in una pubblicazione quadrimestrale. La rivista è, infatti, specificatamente rivolta a scrittori non professionisti, autori dilettanti che stanno cercando di affermarsi.

La pubblicazione del racconto avviene in forma gratuita e le storie pubblicate appartengono a tutti i generi della narrativa. Ogni scritto ricevuto viene valutato , corretto ed editato insieme all’autore, così da renderlo adatto alla pubblicazione.

Accetta racconti lunghi (massimo 25 cartelle), sceneggiature teatrali, racconti brevi (massimo una cartella) e poesie. Per poter pubblicare è però necessario acquistare almeno un numero della rivista, nel quale è presente un tagliando da accludere all’invio del racconto.

Pro: rivista molto nota e del gran numero di lettori, possibilità di pubblicare storie di formati e lunghezze diverse.

Contro: lettori poco interessati ai generi fantasy/sci-fi.

Sussurri

sussurri rivista racconti brevi

Non potevamo non parlarti di Sussurri, la nostra rivista letteraria online dedicata al mondo del fantastico.

Questo magazine ospita, ad ogni uscita, 4-5 racconti di autori italiani che vengono selezionati fra le centinaia di racconti ricevuti, per poi essere corretti, editati e impaginati. Una volta che un brano viene scelto per la rivista, l’autore viene reso partecipe di ogni fase che lo riguarda.

Sappiamo quanto sia difficile riuscire a trovare uno strumento che vi permetta di farvi conoscere, e proprio per questo abbiamo ideato Sussurri. È un magazine al vostro servizio, uno strumento con il quale raggiungere centinaia e centinaia di lettori in tutta Italia.

E, ovviamente, tutti gli scrittori che vengono premiati con la pubblicazione ottengono di diritto una corsia preferenziale per la pubblicazione dei propri romanzi con Lumien. Se un vostro racconto verrà selezionato, i vostri manoscritti saranno i primi che leggeremo.

E se la community di Lumien adorerà lo stile e i contenuti del racconto, presto potreste veder pubblicato il vostro romanzo!

Pro: vengono selezionati solo i migliori racconti, le storie vengono correte, editate e impaginate, il magazine raggiunge un grande bacino di lettori, i racconti vengono curati e pubblicizzati online, stimolando la community e l’interesse per l’autore.

Contro: nessuno!

Tre racconti

Parliamo ora di una rivista online, un progetto letterario italiano nato per promuovere la scrittura, e lettura, di storie brevi appartenenti ad autori emergenti. Tre racconti è un magazine digitale, distribuito gratuitamente, che si distingue per due differenti collane:

  • Inediti, dedicata agli scrittori esordienti
  • Rigenerati, dedicata alla traduzione di storie e racconti di autori del passato

La passione dei nove ronin, come si definiscono i lettori e creatori della rivista, traspare dalle pagine delle loro pubblicazioni, curate sotto l’aspetto grafico e contenutistico.

Tre racconti ospita storie inedite di tutti i tipi, basta che siano inferiori alle 15.000 battute. Il sito raccoglie inoltre spunti e approfondimenti molto interessanti.

Pro: ospitano tutti i generi, rivista curata.

Contro: visibilità ridotta.

Nuovi Argomenti

Impossibile non citare la nota rivista Nuovi Argomenti, creata nel lontano 1953 d Alberto Carocci e Moravia e stampata direttamente da Mondadori. Molti fra i più talentuosi scrittori italiani vi hanno scritto, tra cui Morante, Calvino e Dacia Maraini, e poter vantare una pubblicazione su questa rivista rimane un vanto encomiabile, nonché un’ottima opportunità di visibilità.

Nuovi Argomenti, oggi diretto da Colombati, La Capria, Manica, Maraini e van Straten, ospita fiction, non fiction e poesia; l’unico limite da rispettare sono le 30.000 battute.

Ogni storia ricevuta viene letta e valutata da un comitato editoriale di rilievo e per questo la selezione di racconti pubblicati sulle singole pubblicazioni è di alto livello. Ogni anno vengono pubblicate tre numeri di Nuovi Argomenti e il costo dell’abbonamento annuale è di 36,00 €.

Pro: possibilità di essere notati da scout, rivista di rilievo molto nota e di qualità, ampia libertà nella pubblicazione.

Contro: nessuno.

Carie Letterarie

Cos’ha di diverso Carie da tutte le altre riviste letterarie? La pubblicazione di racconti illustrati!

Le storie che troverai sugli episodi di questo magazine online, scaricabile in EPUB o PDF per essere letto con facilità su tutti i dispositivi mobile, sono corredate da splendide illustrazioni realizzate da disegnatori italiani.

La rivista è molto nota e viene scaricata da un gran numero di lettori, offrendo agli autori buone possibilità di farsi notare e apprezzare dal pubblico.

Il regolamento non è per nulla restrittivo e si possono pubblicare racconti di ogni tipo, anche già pubblicati (per quanto, dalle FAQ, i responsabili tenderebbero a sconsigliarlo), che non contino più di 15000 battute. L’unica pecca è che le storie ricevute vengono sì valutate ma non editate e corrette.

Piccola osservazione personale: adoro il loro stile comunicativo!

Pro: buona visibilità del racconto, progetto editoriale curato e interessante, valore aggiunto delle illustrazioni.

Contro: i racconti non vengono corretti/editati.

Blam

Fondata da Antonella Dilorenzo nel 2019, Rivista Blam è un progetto letterario “anomalo” nel quale scrittori esordienti e non possono raccontarsi.

Su Rivista Blam vengono ospitati racconti inediti in tre differenti modalità:

  • brevi a tema non specifico: pubblicati ogni mercoledì e della lunghezza massima di 3000 battute;
  • lunghi a tema non specifico: pubblicati due domeniche al mese e della lunghezza massima di 8000 battute
  • a tema specifico: scritti in base ad un tema specifico lanciato sull’account Instagram della rivista.

La pubblicazione avviene a titolo gratuito e sul loro blog si trovano tanti altri approfondimenti interessanti! Le storie inviate vengono inoltre valutate e corrette, a volte addirittura editate, per quanto lo staff sottolinei che tendono a non cambiare nulla per la qualità già alta degli scritti che ricevono.

Pro: discreta community interessata alla rivista, buona visibilità del prodotto, valore aggiunto delle illustrazioni assegnate ad ogni racconto.

Contro: nessuno.

Siti per scrivere e pubblicare racconti

Negli ultimi anni è aumentato in modo considerevole il numero di siti per scrittori nei quali è possibile pubblicare racconti di ogni natura e lunghezza. Li abbiamo provati e studiati nel dettaglio per arrivare a suggerirti quelli che offrono le possibilità di visibilità maggiori e una piattaforma ben sviluppata.

Wattpad

Wattpad è senza dubbio la piattaforma online più nota sulla quale pubblicare racconti brevi o lunghi o addirittura interi romanzi, un capitolo alla volta. Questo sito per scrittori è utilizzato in tutto il mondo e raccoglie una delle più grandi community letterarie che si ritrova sul social per leggere i racconti o pubblicarli.

Come autori, usare la piattaforma è semplicissimo. Caricare un racconto è questione di pochi secondi e l’editor permette anche qualche semplice formattazione, l’inserimento di immagini, grassetti e via discorrendo. Molto comoda è la possibilità di raccogliere libri e racconti in capitoli caricabili di volta in volta, così da avere i propri lavori organizzati e rendere più facile la lettura dei propri scritti ai lettori.

Wattpad funziona a tutti gli effetti come un social, quindi più riuscirai ad interagire con altri scrittori e lettori più visualizzazioni porterai alle tue storie. In base al volume di lettura e ai voti ricevuti, i testi pubblicati su Wattpad salgono in classifica, così da essere letti da più persone ancora, in base agli hashtag utilizzati.

Va detto, però, che serve molto tempo e molto impegno per riuscire a costruirsi una community stabile intorno al proprio libro e altrettanto perché riceva più di mille letture. Su Wattpad funzionano pochi generi, per lo più adolescenziali, e per emergere con belle storie di altro tipo ci vuole tanto lavoro e tanta fortuna. La maggior parte degli scritti, infatti, è di bassa qualità e per i lettori impegnati è difficile trovare letture interessanti, essendo per lo più incentrate su banali storie d’amore e fan fiction.

Ciò non toglie che si riescono a trovare anche splendidi libri, come quelli di Paola Barbato, ma rimangono pur sempre una percentuale davvero irrisoria.

In più, se riuscite a scrivere bene e a trovare la storia che centra l’interesse della maggior parte degli utenti del momento potreste anche essere notati da editori e case editrici che potrebbero valutare una vostra pubblicazione.

 

Pro: veloce, facile da usare, permette di farsi notare da scout letterari, scrittura a capitoli molto comoda.

Contro: richiede molto tempo, solo racconti/libri scritti ad un pubblico adolescenziale hanno successo, la qualità dei testi è medio/bassa, l’autore è lasciato a sé stesso.

Typee

La piattaforma di scrittura Typee nasce dalla scuola di scrittura Belleville, diretta da Francesca Cristoffanini, e pone l’accento sull’alta qualità delle opere che vengono pubblicate dagli autori emergenti, le quali vengono valutate attraverso un sistema di votazione.

Alcune idee del progetto Typee sono davvero interessanti e originali, come il percorso letterario degli utenti suddiviso in tre livelli.

  • Esordienti (possono pubblicare racconti fino a 5.000 battute). Se si pubblicano 3 racconti e si ricevono almeno 15 voti si passa al livello successivo;
  • Scrittori (lunghezze fino a 14.000 battute): con 7 testi e almeno 20 voti si passa all’ultimo livello;
  • Autori (senza limiti sulla lunghezza dei testi).

Su Typee chiunque può leggere le storie scritte dagli autori, ma solo registrandosi si può votare, valutare e commentare un testo.

Pe raccontarvi il progetto usiamo le parole di Walter Siti utilizzate durante la lezione inaugurale della scuola di scrittura Belleville: «Invece di spicciolare la letteratura a livello dei social, sarebbe meglio portare i frequentatori dei social al livello della letteratura».

Pro: suddivisione degli scrittori per livelli, realtà editoriale salda e autorevole alle spalle, buone opportunità di visibilità.

Contro: sito ancora poco conosciuto, non sono ammesse storie “a puntate”, le storie non vengono valutate dalla redazione, né corrette/editate.

Edizioni Open

Edizioni Open ha un carattere diverso dagli altri siti per scrittori. Il progetto, infatti, valorizza la micro-scrittura seriale, ovvero racconti la cui lunghezza sia compresa fra le 300 e le 1500 parole. Le storie prendono appunto il nome di librick, chiara contrazione di libri quick, ovvero veloci.

Gli autori possono anche pubblicare storie seriali, ma queste devono avere possono essere composte al massimo da 10 Episodi e da 3 Stagioni (un po’ come se si trattasse di una serie TV).

Interagendo con i vari scrittori e commentando le loro opere è inoltre possibile collezionare punti che possono essere utilizzati per ottenere sconti sui servizi editoriali offerti da Viblìo.pro.

Pro: le opere vengono pubblicate dalla casa editrice, organizzazione di un laboratorio di scrittura creativa mensile, struttura ben sviluppata.

Contro: sito poco conosciuto, i racconti non vengono né valutati né corretti.

Se sei arrivato a leggere fino a questo punto, non ti rimane che mandare i tuoi racconti e aspettare di vederli pubblicati in uno dei siti/magazine che ti abbiamo suggerito. Oppure, se appartiene ai generi fantasy/sci-fi, puoi mandarlo a noi all’indirizzo racconti@lumien.it, per vederlo pubblicato sulla rivista letteraria Sussurri!

Ti è piaciuto questo articolo?

Share on facebook
Condividi su Facebook
Share on twitter
Condividi su Twitter
Share on linkedin
Condividi su Linkdin
Share on telegram
Condividi su Telegram
Alvise Canal
Alvise Canal
Alvise nasce come instancabile sognatore e scrittore notturno. Dopo una proficua carriera nel web marketing, avvia la casa editrice Lumien, all'interno della quale lavora come editore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.